Vozes em duelo: notas sobre a cultura italiana do ventennio mussoliniano

Gaspare Trapani

Resumo


L’articolo che qui si presenta ha come obiettivo quello di analizzare il rapporto tra il regime fascista di Mussolini e la cultura prodotta nel corso dei venti anni di potere del Duce, prendendo in considerazione sia la cultura che gli intellettuali che l’hanno appoggiato, sia la cultura e i rappresentanti dell’opposizione che, nonostante la censura, effettuarono una riflessione su questi anni di dittatura italiana. In effetti, se per un verso il regime fascista cercò di controllare, anche a livello culturale, l’insieme della società italiana con l’obiettivo di costruire una solida base d’appoggio, tramite uomini di fiducia a cui Mussolini attribuì i ruoli culturali più importanti, mediante mezzi di comunicazione di massa ed intellettuali “fascistizzati”, per l’altro, l’opposizione, in continua lotta con la censura, capeggiava una feroce battaglia contro il fascismo.


Texto completo:

PDF


Licença Creative Commons
A Revista Italiano UERJ está licenciada com uma Licença Creative Commons Atribuição-NãoComercial 4.0 Internacional.


Universidade do Estado do Rio de Janeiro

Instituto de Letras


Rua São Francisco Xavier, 524, 11° andar, CEP 20559-900, Maracanã, Rio de Janeiro-RJ, Brasil
E-mail: revistaitalianouerj@gmail.com